Accettare il Ritratto di sé da Adulto

Edoardo

Accettare il Ritratto di sé, da Adulto

Per alcune persone, specialmente dai 20 anni in su, farsi realizzare un ritratto
fotografico da adulto, è ancora un taboo, un muro da abbattere.

Non parlo del ritratto di famiglia, del ritratto di coppia, perché queste due tipologie
contengono altre persone con cui dividere la scena.
Li è più semplice perché la foto ha più elementi.
Parlo di un ritratto fotografico singolo, di te.

Finché ci facciamo i selfie va tutto bene,
siamo spavaldi, facciamo smorfie, indossiamo maschere e cappelli…
ma quando si gioca al gioco quello vero, dal fotografo, con un fondale ed una bella
luce cambia tutto!

Perché!?

Il muro che abbiamo davanti è solo quello del giudizio degli altri.
Diciamo che è ad oggi socialmente accettabile far fotografare o vedere un ritratto di un bambino, mentre lo è meno farsi fotografare da adulto.
Gli altri ci “potrebbero” giudicare perché siamo troppo vanitosi al punto di andare da
un fotografo a farci fare un ritratto?
Oppure perché ti stai piacendo a tal punto che vuoi fermare con un ritratto questo
particolare momento della tua vita?

A volte è solo buona e sana invidia,
perché qualcuno quel muro di imbarazzo nel farsi fotografare lo ha abbattuto.

Gli adulti, genitori soprattutto, in genere portano dal fotografo i loro bambini,
mentre i nonni portano i loro nipoti, ed alla mia domanda, “facciamo un ritratto anche a te?”
La risposta è Noonoooonoo a me nooo”… sia mai!

Se sei uno di questi adulti che mi ha risposto così
ti verrà da sorridere a pensare alla scena vero?
Alla mia proposta di uscire dalla tua zona di confort
e di farti osservare e fotografare da qualcuno hai declinato e ti senti “risparmiato”
da questa situazione.

Un ritratto è per sempre, questo è vero.
E’ anche vero però che non potrai mai aspettare il massimo della tua condizione fisica
per farlo, l’uomo di suo è esigente e non si basta mai e lo sai bene.
Non ci piaciamo mai a sufficienza ed abbiamo sempre qualcosa che vorremmo
cambiare, nel nostro viso, nelle nostre acconciature o forma fisica.

Io però sono un sognatore e vedo un futuro
in cui farsi realizzare un ritratto Fotografico sarà come andare dal
Parrucchiere, magari non ti farai fare un ritratto una volta al mese,
però una foto di te all’anno la archivierai nei tuoi oggetti della memoria.

Il mio consiglio di oggi è questo
e lo vorrei scrivere in grande.

ACCETTA IL RITRATTO

Accetta incondizionatamente che qualcuno ti possa restituire una foto di te
in quel momento della vita in cui ti capita l’occasione,
cogli l’occasione per prepararti al meglio, un nuovo taglio
di capelli o un momento particolare della tua vita da ricordare.
Di sicuro troverai una occasione.

Se sei anziano, ancora meglio, il ritratto si porterà dietro la tua vita.
Accetta un ritratto di te, ora, in questa fase della tua esistenza.

Entra nel Team Foto Stampate è il momento!
Clicca qui e leggi come fare a partecipare ad una delle giornate del ritratto.

Il ritratto può essere privato, una cosa solo per te.

Realizzo delle “Giornate di Ritratto” in Studio, in cui scegli il tuo orario,
avrai un ritratto fotografico di te stampato subito su una bella carta… Semplicissimo.
L’impegno è di circa una mezzora e vai a casa con un bel ritratto,
un oggetto della memoria per sempre.

Like|Tweet|Link|Pin|Subscribe

Your email is never published or shared. Required fields are marked *

*

*