Ti servirà un wedding planner?

wedding-planner-cosa-serve


Il mestiere del WeddingPlanner oggi, grazie anche ad alcune trasmissioni televisive gode più che mai di una grande notorietà.
E’ un lavoro in gran voga in quanto visto dall’esterno sembra molto semplice e divertente (come il fotografo d’altronde). Nasconde invece, se svolto in maniera seria e professionale molte insidie, decine di problematiche da risolvere, per questo da affidare (secondo il mio punto di vista) solamente ad un professionista del settore.
Il Matrimonio è un evento, un evento abbastanza complesso in quanto ci sono da sintonizzare molti professionisti e fornitori, ognuno con le proprie esigenze.
In questi anni ho avuto modo di conoscere molti bravi professionisti e molte persone improvvisate, come in ogni lavoro, alcune persone però mi hanno lasciato uno segno, per la loro sensibilità e voglia di creare per i loro clienti un evento indimenticabile, persone appassionate del loro lavoro.
Trovarsi bene a lavorare con alcune persone ti da la possibilità di essere maggiormente motivato, perché c’è un mutuo soccorso quando occorre un imprevisto e la massima disponibilità tra le parti. Tutto questo per uno scopo comune, ovvero far riuscire il tutto in modo per quanto possibile perfetto ed impeccabile per gli Sposi.
Per questo, ad alcune domande ed affermazioni che mi vengono ripetutamente poste, ho chiesto proprio a loro di rispondere, per fare un po’ di chiarezza nel loro lavoro che io ritengo importantissimo in un giorno così speciale come quello del tuo Matrimonio.
_
Il wedding planner è una spesa in più?
FDT: In realtà è proprio il contrario: appoggiarsi a un professionista permette principalmente di ottimizzare il budget a disposizione, risparmiando denaro, tempo, giri a vuoto, grattacapi e mal di testa. Un wedding planner, infatti, si fa carico di tutto questo effettuando una prima scrematura di fornitori, sottoponendo alla coppia solo quelli che fanno al caso loro (per stile, disponibilità e budget). Oltre alla professionalità del wedding planner, si avrà così la certezza di avere un team di fornitori altrettanto professionali e, molto spesso, a cifre inferiori a quelle di mercato. La parcella del wedding planner va sempre considerata INCLUSA nel budget di spesa, non è quindi una dispersione economica, ma un aiuto per distribuire al meglio le risorse.
AF: Il wedding planner è una delle migliori spese che puoi fare per il tuo matrimonio.  La coordinazione di tutti gli aspetti delle nozze, la selezione dei fornitori giusti per voi e la gestione del budget da professionista, garantisce un ottimo risultato al minor costo.  Cosa fai se hai scelto un fornitore poco affidabile e ti rovina il tuo matrimonio? Quanto ti costa rovinare il ricordo delle nozze?
_
“cosa vuoi che sia organizzare un Matrimonio, mi posso tranquillamente occupare di tutto”
FDT: Indubbiamente! Ma è altrettanto fuor di dubbio che arrivare alla data del matrimonio con l’unico pensiero di godersi la giornata, gli amici e i parenti in relax, certi che tutto andrà come sognato è impagabile. Affidarsi a un professionista che si prenderà carico di controllare e coordinare catering, musicisti, babysitter, fotografi, responsabili video, service luci, giocolieri e domatori di leoni, è senza dubbio rilassante. Il mio obiettivo primario è che l’evento “funzioni” dall’inizio alla fine. Mi piace immaginare il matrimonio come un concerto cui partecipano diversi orchestrali, per quanto bravi possano essere suoneranno sempre meglio se c’è qualcuno a dirigerli, a coordinarli. Ed è quello che un bravo wedding planner fa, con passione e dando il massimo ogni volta.

AF: Certo che puoi organizzare tutto tu. Però tu lo fai per la prima volta, mentre la wedding planner gestice tutta l’organizzazione da professionista. Considera quante ore di lavoro ci sono dietro ad una cerimonia organizzata bene e pensa se vale la pena arrivare stressata alle nozze, anzichè goderti la giornata.
_
“Il mio matrimonio sarà un evento molto smart, qualcosa di semplice, per questo il wedding planner non mi servirà”.
FDT: Wedding planner non è sinonimo di “faccio le cose in grande”, quanto piuttosto di “faccio le cose per bene” e questo si addice sia a uno stile classico, sfarzoso, quanto a una cerimonia semplice, genuina. Il fatto di curare i particolari, con stile e buon gusto è senza ombra di dubbio un desiderio che accomuna chiunque si sposi, indipendentemente dal budget.
_
“Il giorno del mio matrimonio me lo voglio gestire io, non voglio far fare scelte ad un’altra persona”
FDT: Infatti è proprio così, non c’è decisione che non provenga direttamente dagli sposi. Il mio ruolo è quello di consigliare (e sconsigliare) un fornitore piuttosto che uno stile, fermo restando che l’ultima decisione è sempre e comunque degli sposi (diciamolo: della sposa!)
AF: La wedding planner deve essere vista come l’amica che ti supporta nelle giuste scelte, guidandoti ed evitandoti gli errori.
Non è una persona che decide al posto tuo, ma una figura professionale su cui fare affidamento.  Ricorda che l’ultima parola è sempre della sposa.

5 consigli last minute (secondo te i più importanti) per la settimana prima del matrimonio
AF
:
1) Cercate di rilassarvi! Meglio un massaggio o una nuotata che correre a prendere le ultime cose. La sposa è decisamente più bella se sorride.
2) affidate a qualcuno le ultime commissioni e controlli, così arriverete al matrimonio più tranquilli.
3) Fate le ultime telefonate di conferma. Se avete organizzato tutto per tempo sarà un gioco e vi sentirete meglio.
4) Andate a prendervi i vestiti e provateli.
5) Cercate di stare calmi. Un po’ di emozione ci sta, è il vostro momento. Ma non cadete nell’isterismo.
Se invece avete scelto una wedding planner siete tra le fortunate che non si devono preoccupare di nulla! Fate semplicemente riferimento a lei.

FDT:
1) Controllate attentamente le conferme o meno degli invitati, si rischia altrimenti di trovarsi in situazioni imbarazzanti con coperti errati nei tavoli facendo tutti brutta figura.
2) Se non ce la fate a gestire tutto da soli fatevi aiutare, così sicuramente arriverete in chiesa con tutto il necessario e non senza bouquet o le fedi. (sì, può capitare!)
3) Cercate, per quanto possibile, di dormire e di mangiare sano, eviterete così occhiaie e inestetismi che poi complicano la vita alla truccatrice e al fotografo ☺
4) Rilassatevi, se avete affidato la vostra giornata più importante a uno staff di professionisti non ci saranno grandi grattacapi da risolvere all’ultimo, quindi prendetevi del tempo per rilassarvi e arrivare sereni alla vostra festa.
5) Sorridete, sempre! E assaporate intensamente ogni istante, è una giornata unica…

Le wedding planner che hanno risposto in questo post e che ringrazio sono Francesca di Toma (FDT nel post) e Antonella Friso (AF). Due testimonianze direttamente dal mondo dell’organizzazione di un Matrimonio. Puoi approfondire il loro lavoro e seguirle nei loro siti personali cliccando nel loro nome.
_
Personalmente ti voglio augurare che il tuo Matrimonio sia un grande evento, una festa della quale i tuoi amici ne parleranno in giro per molto tempo, quella festa che hai sempre sognato!

_

Approfondisci questo argomento con altri articoli del BLOG
Ogni Matrimonio ha delle particolarità che lo rende unico, contattami per fissare un appuntamento in studio,
per parlare del tuo giorno speciale e per avere un preventivo senza impegno.

cercami su Facebook

sei arrivato in questa pagina probabilmente perché stai cercando un fotografo di Matrimonio in stile reportage,  che realizzi un racconto di matrimonio con foto non in posa, che realizzi album di matrimonio
Enrico Celotto Fotografo, fotografo di Matrimonio a Bassano del Grappa, Vicenza, Verona, Treviso, Padova, Rovigo, Belluno, Venezia e tutta Italia.
fotografo di famiglia, fotografo per coppie, engagement, fotografo di bambini

 

Like|Tweet|Link|Pin|Subscribe
M o r e   i n f o